SAER-Soccorso Alpino Speleologico Emilia-Romagna


La Stazione Piacentina “MONTE ALFEO “, parte integrante del “Soccorso Alpino e Speleologico Emilia-Romagna” (SAER), è l'articolazione territoriale del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (C.N.S.A.S.). Nato nel 1993, il SAER è un'associazione di volontariato ("ONLUS"), senza fini di lucro, regolarmente iscritta al Registro Regionale del Volontariato presso la Regione Emilia Romagna.
Coerentemente con le finalità del C.N.S.A.S. la mission del SAER è:
  • contribuire alla vigilanza ed alla prevenzione degli infortuni nell'esercizio delle attività connesse all'ambiente montano e delle attività speleologiche.
  • soccorrere in tale ambito gli infortunati, i pericolanti ed i dispersi e recuperare i caduti, anche in collaborazione con Organizzazioni esterne.
  • concorrere al soccorso in caso di calamità, anche in cooperazione con le strutture della Protezione Civile, nell'ambito delle proprie competenze istituzionali.
Il SAER opera in convenzione con il sistema regionale 118, come previsto dalla legge 21 marzo 2001, n.74. La legge individua "nelle strutture operative regionali e provinciali del
CNSAS i soggetti di riferimento esclusivo per l'attuazione del soccorso sanitario nel territorio montano ed in ambiente ipogeo" e dispone che "Le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, nell'ambito dell'organizzazione dei servizi di urgenza ed emergenza sanitaria, stipulano apposite convenzioni con le strutture operative regionali e provinciali del CNSAS."
Il servizio regionale è articolato in una Direzione regionale, una Delegazione di soccorso alpino (XXV Delegazione Alpina) e una Zona di soccorso speleologico (XII Zona Speleologica), a loro volta suddivise in stazioni provinciali.

L'organico della stazione “MONTE ALFEO” conta 30 volontari, distribuiti tra operatori, tecnici, medici e infermieri. La formazione tecnica e sanitaria dei volontari è assicurata dalle scuole nazionali e regionali, riconosciute dalla legge italiana.
 e provinciali del CNSAS."

Per i contatti consultare questa pagina CONTATTI

Oppure consulta il sito www.saer.org

banner pubblicitario